Catania: Ufficiale, il sindaco Pogliese si è dimesso.

L’ufficialità è arrivata il il sindaco pogliese si è dimesso  . “Oggi ho presentato le mie dimissioni da sindaco di Catania. È stata una scelta molto sofferta e a lungo ponderata e il momento era già stato individuato ben prima della crisi, imprevedibile, del Governo Draghi. Le mie dimissioni sono sempre aleggiate fra gli addetti ai lavori e sulla stampa, seppure chi le invocasse di giorno facesse di tutto per scongiurarle di notte“.Sono queste leparole do Salvo Pogliese, sospeso dall’incarico in applicazione della legge Severino per la sua condanna, il…

Condividi
Read More

Catania; Omicidio Valentina Giunta, udienza di convalida del fermo per il figlio 15enne

 E’ stato interrogato dal gip, nel corso dell’udienza di convalida del fermo, il quindicenne fermato con l’accusa di avere ucciso la madre.La  donna  catanese di 32 anni è stata accoltellata sulle scale di casa a cui stava per traslocare, la sera di lunedì scorso. Sembra che il folle gesto del figlio 15enne sarebbe legato a dissapori con la madre che voleva allontanarsi col fratellino  dal quartiere di San Cristoforo, dove abitavano, e dalla famiglia dell’ex compagno, detenuto in carcere dal 2018 Condividi

Condividi
Read More

Catania:Arrestato un uomo pe colpi di mitraglia contro una casa a Librino

Un Uomo di 48 anni , su richiesta della Procura distrettuale di Catania, è stato arrestato con l’accusa di porto illegale di una mitragliatrice e di avere “attentato alla pubblica sicurezza” per agevolare il clan dei Cursoti Milanesi.Il provvedimento arriva al termine delle indagini sulla sparatoria avvenuta nella notte tra il 17 ed il 18 giugno 2020, all’indirizzo di un’abitazione nel quartiere  “Librino”. Il sopralluogo, effettuato nell’immediatezza, ha consentito di constatare la presenza di molteplici fori  del predetto immobile,  mentre altri segni dei colpi esplosi ,sono stati rinvenuti all’interno dell’abitazione.…

Condividi
Read More

Ferrovie, governo Musumeci compra altri dodici treni di ultima generazione.

Proseguono gli investimenti della Regione per ammodernare sempre più il “parco treni” in Sicilia. Il governo Musumeci, nel corso dell’ultima seduta della giunta, ha deliberato infatti di investire altri 134 milioni di euro nell’acquisto di ulteriori 12 treni: otto nuovi “Pop” e 4 altri treni elettrici di ultimissima generazione. Il programma d’acquisto elaborato dall’assessorato ai Trasporti, attingendo a Fsc, Pnrr e Fesr, arricchisce così la flotta già rinnovata dai 25 “Pop” entrati in servizio nell’ultimo triennio, dal valore di oltre 182 milioni di euro, e dai 22 treni bimodali “Blues”,…

Condividi
Read More

Sicilia, Musumeci: «L’insularità da oggi è un impegno per tutti»

«Superare gli svantaggi derivanti dall’insularità diventano, da oggi, un impegno preciso per lo Stato, consacrato nella Costituzione. È una vittoria per tutti gli isolani d’Italia». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo il voto della Camera dei deputati che ha così definito la lunga procedura per la modifica dell’articolo 119 della  Costituzione.«Continueremo a lavorare, in sinergia con Bruxelles e Roma, affinché vivere su un’isola non sia più una maledizione o un problema, ma una straordinaria opportunità, in termini di dotazione infrastrutturale, servizi essenziali e qualità della vita. Voglio…

Condividi
Read More

Palermo: Inflazione galoppante e crisi idrica mettono in ginocchio l’intero comparto agroalimentare della Sicilia. Legacoop Sicilia chiede sostegni per le aziende in difficoltà

– La situazione economica internazionale che sta determinando anche nel nostro Paese un’inflazione galoppante contribuisce a mettere in ginocchio l’intero comparto dell’agroalimentare in Sicilia, compromettendo la tenuta economica e sociale di numerose imprese e cooperative siciliane. All’eccessivo costo delle materie prime, dei carburanti, dell’energia, dei fertilizzanti, dei mangimi e degli agrofarmaci si aggiungono poi, per molte aziende agricole, le difficoltà provocate dalla grave e cronica carenza idrica che si fa sentire ancora di più in un’estate torrida come quella che stiamo vivendo.Anna Maria Ribaudo, neo-coordinatrice del settore agroalimentare di Legacoop…

Condividi
Read More

Catania: Servizi sociali, altri dieci posti letto per senza fissa dimora in piazza Machiavelli in immobili confiscati alla mafia.

Altri dieci posti letto per i senza fissa dimora sono stati resi disponibili in tre immobili di Piazza Machiavelli, confiscati alla mafia e dall’Amministrazione Comunale destinati a scopi sociali. E’ il frutto del rinnovo del protocollo di intesa tra Direzione comunale Famiglia e Politiche Sociali, Fondazione Èbbene e la Croce Rossa Italiana – Comitato di Catania. Lo ha reso noto l’assessore ai servizi sociali Adriana Patella a conclusione di un serrato confronto tra l’Amministrazione Comunale e gli enti del terzo settore, per individuare azioni di contrasto alle forme di povertà, compresa…

Condividi
Read More

Catania: Rifiuti, dal primo agosto consegna dei kit dei mastelli nel centro di ritiro di via Ala

Il prossimo primo agosto, contestualmente all’avvio di un altro step della raccolta differenziata porta a porta, esteso all’area denominata “Montessori-Santa Maddalena” contigua al centro storico che interessa circa 3500 utenze tra private e commerciali, partirà anche la consegna dei kit dei mastelli per i residenti del lotto Centro. La consegna, a cura del consorzio Gema, avverrà nel centro di ritiro di via Beccaria con ingresso anche da Via Ala, già a partire da giorno 1 agosto coi seguenti orari: da lunedì 1 a venerdì 5 agosto dalle ore 8.30 alle 13.30…

Condividi
Read More

Vittoria, sequestrati beni per oltre 23 milioni di euro ad un imprenditore

La Guardia di finanza di Catania ha sequestrato beni per oltre 23 milioni di euro ad un imprenditore di Vittoria (Ragusa) del settore dell’imballaggio dell’ortofrutta. Su richiesta della Dda locale, il provvedimento emesso dal Tribunale Etneo, dispone per l’imprenditore, anche, la sorveglianza speciale per tre anni, con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza. L’uomo condannato per rapina, lesioni personali e tentata estorsione aggravata e continuata, sarebbe, secondo l’accusa, «storicamente vicino all’associazione mafiosa della Stidda» e «grazie al suo appoggio è riuscito ad avere una posizione dominate nel mercato degli…

Condividi
Read More