Sicilia, il governo aggiorna il Defr 2022-24: occasione di crescita da non perdere

Regione siciliana; Defr

Il governo regionale siciliano inizia a gettare le basi per programmare il prossimo futuro dell’isola. Nei giorni scorsi, infatti, con l’aggiornamento del Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2022 -24, ha definito le linee guida su cui impostare le prossime leggi di stabilità e bilancio. (Qui il testo completo del documento) PNRR, insularità e PIL in crescita: le indicazioni del Defr Centrale, come sottolineano il presidente Musumeci e l’assessore all’economia Armao, la collaborazione con il governo centrale sulla scia del PNRR e delle direttive riguardo la digitalizzazione e la…

Condividi
Read More

Elezioni in Sicilia: le ex Province tornano al voto dopo 10 anni

In Sicilia, dopo oltre 10 anni, si torna a votare per eleggere i rappresentanti delle ex Province. Si andrà alle urne il 22 gennaio 2022. Sono consultazioni di secondo livello per eleggere i Consigli metropolitani (a Palermo, Catania e Messina), i presidenti e i Consigli dei Liberi consorzi comunali (ad Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani). Il corpo elettorale è rappresentato dai sindaci e dai consiglieri comunali in carica. Si vota un solo giorno dalle 8 alle 22. Le operazioni di scrutinio avranno inizio il giorno successivo dalle 8.…

Condividi
Read More

San Giovanni la Punta (CT), Capuana nuovo giovanissimo assessore

Piermaria Capuana, a 18 anni, è un nuovo assessore del Comune di San Giovanni la Punta. Il neo componente della Giunta della località etnea, che ha già prestato giuramento, è figlio di Daniele Capuana (volto conosciuto nel panorama politico regionale). Si tratta di uno dei profili politici tra i più giovani in Italia a ricoprire questo ruolo. In quota alla lista civica Onda, il giovane Capuana diplomatosi al liceo economico-sociale “Ettore Majorana di San Giovanni la Punta – ora studente universitario della Facoltà di Scienze Politiche a Catania – è…

Condividi
Read More

Sicilia, Musumeci: “Mi ricandido, abbiamo sciolto l’incantesimo”

ordinanza; azione legale vaccini; lockdown; musumeci; sicilia

Il presidente della Sicilia, Nello Musumeci, si ricandida in vista delle regionali in programma nell’autunno del 2022. “Musumeci è candidato, è ricandidato – dice alla convention del Movimento Diventerà Bellissima -. Ma non è una novità, non è una notizia. Per me il tema non esiste. Sono convinto che il centrodestra rimarrà unito. Stasera (ieri sera n.d.r.) abbiamo sciolto l’incantesimo, il presidente della Regione sta lavorando a preparare le liste delle prossime regionali, vorrò vincere per me e per i partiti della mia coalizione”. Condividimore

Condividi
Read More

Catania, Silvia Strano presidente della terza Commissione Consiliare del Secondo Municipio

A Catania nel 2° Municipio è stata eletta come Presidente della terza Commissione Consiliare Silvia Strano. La commissione si occupa dei mercati rionali e commercio in sede fissa, attività e servizi culturali, sportivi e ricreativi, servizi scolastici ed educativi, urbanistica, assetto del territorio e piano regolatore generale. Condividimore

Condividi
Read More

Sicilia, Musumeci su crisi Comuni: “Governo al fianco dell’ANCI, attendiamo riscontri da Roma”

portavoce; esercizio provvisorio; covid-19; Sicilia zona rossa

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, interviene sulle difficoltà finanziarie degli enti locali isolani. “Il Governo della Regione fa sua la protesta dell’ANCI Sicilia di fronte a una paventata crisi istituzionale che rischia di condannare i Comuni alla paralisi – spiega -. Sono intervenuto personalmente col presidente Mario Draghi, oltre ai reiterati incontri che l’assessore all’Economia Gaetano Armao ha chiesto e ottenuto con i ministeri dell’Economia e delle Finanze e dell’Interno. Da Roma attendiamo adesso un riscontro concreto che dia un minimo di ossigeno ai Comuni siciliani e ci…

Condividi
Read More

Regione Siciliana, De Luca: “Per ora sono candidato a partecipare a Sanremo”

ponte stretto

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, interviene sulla sua candidatura quale presidente della Regione, annunciata dallo stesso in passato. “Io non posso stare in compagnia di chi ha rovinato la Sicilia e continua a rovinare la Sicilia. Quindi puntiamo ad un’isola felice, una Sicilia radicalmente diversa. Se ci riusciremo lo vedremo. Per ora sono candidato a partecipare a Sanremo: ho mandato un brano e spero di avere questa possibilità – lo ha detto a Siracusa per presentare la tappa del tour “A Modo Mio” che lo vede protagonista come…

Condividi
Read More

Sicilia, sindaci valuteranno dimissioni di massa in assenza di attenzione a criticità

I sindaci siciliani valuteranno eventuali dimissioni di massa in assenza di un’adeguata attenzione alle specifiche problematiche. Notizia forte pervenuta dall’ANCI Sicilia dopo un incontro fra tutti i primi cittadini presenti alla XXXVIII Assemblea ANCI di Parma. Sono emerse forti criticità finanziarie e di personale esposte più volte dagli interessati al Governo e al Parlamento nazionali. “La gravità della situazione consiste nella impossibilità di approvare i Bilanci per 250 su 391 Comuni siciliani – si legge in una nota dall’Associazione siciliana -, la cui restante parte ha già dichiarato il dissesto o…

Condividi
Read More

Insularità in Costituzione: che sia una vera svolta

Regione; Insularità

Il Senato, con una votazione all’unanimità, ha approvato il Ddl costituzionale di iniziativa popolare per la modifica dell’articolo 119 della Costituzione Italiana al fine di riconoscere il grave e permanente svantaggio naturale derivante dall’insularità. Adesso saranno necessari altri tre passaggi, due a Montecitorio ed uno a Palazzo Madama, affinché la modifica sia effettiva. Tuttavia, visto il peso politico di questa votazione, il solco sembra tracciato e l’esito sostanzialmente scontato. Un intervento atteso da decenni, come ha sottolineato lo stesso presidente siciliano, Nello Musumeci, che può offrire importanti occasioni di crescita,…

Condividi
Read More

Legge di bilancio 2022: i dettagli del testo votato in CdM

Governo; Legge di bilancio

Nell’ultima seduta del Consiglio dei Ministri è stato varato il testo della legge di bilancio 2022, che adesso passerà al vaglio del Parlamento. L’iter dovrà necessariamente essere ultimato entro il 31 dicembre, per far sì che il testo entri in vigore a partire dal 1 gennaio. Il governo Draghi, dunque, punta ad una sola lettura al Senato ed alla Camera. La legge di bilancio 2022 sarà esaminata da Palazzo Madama tra il 13 e il 17 novembre, mentre Montecitorio sarà chiamato in causa tra il 6 e l’11 dicembre. Vediamo,…

Condividi
Read More