Anche la Ugl di Catania presente in piazza Università per il sit-in di associazioni sindacali e datoriali per non far calare il silenzio sul caro energia. “Bomba pronta ad esplodere in una città già in difficoltà”

C’era anche la Ugl, questa mattina in piazza Università a Catania, al sit-in organizzato dalle organizzazioni datoriali e sindacali per non far calare il silenzio sul caro energia che sta mettendo in ginocchio imprenditori, lavoratori e famiglie catanesi. Insieme al segretario territoriale Giovanni Musumeci una rappresentanza tra segretari di federazione, dirigenti sindacali ed iscritti, ha voluto portare testimonianza di questo momento di sofferenza causato anche all’arrivo di bollette esorbitanti, dopo la grave pandemia, invocando interventi urgenti per evitare default e disperazione economica e sociale. Al termine della manifestazione il sindacato…

Condividi
Read More

Il presidente nazionale della LND Giancarlo Abete ospite del Comitato Regionale: “Per la Sicilia necessari provvedimenti speciali”. Sandro Morgana: “Per noi una visita particolarmente importante”

Ormai prossimo l’incontro tra arbitri e capitani del campionato di Eccellenza, concrete provvidenze per le squadre delle isole minori e per quelle che ne saranno ospiti, quindi un sempre più curato allestimento dei corsi di aggiornamento riservati ai dirigenti delle società. Questi i tre punti cardine di un vasto campo di azione in allestimento nella Lega regionale dilettanti emersi nel corso del summit del calcio siciliano che per l’occasione registrava la qualificante presenza del presidente della LND nazionale, dott. Giancarlo Abete. Faceva gli onori di casa, in questa eccezionale edizione…

Condividi
Read More

Catania: Omicidio via Carrubella, le riflessioni del presidente del IV municipio di Catania Erio Buceti

L’omicidio di oggi in via Carrubella lascia atterriti e esterrefatti. Il presidente del IV municipio Erio Buceti desidera fare un plauso alla polizia per il pronto intervento volto a garantire l’ordine pubblico e la viabilità in una zona al confine tra Catania e Gravina. L’errore da evitare assolutamente però, è quello di associare via Carrubella al quartiere di San Giovanni Galermo com’è stato riportato in molti organi di informazione. Non solo, vista la vicinanza geografica tra via Carubbella e via Capo Passero, sono anche state fatte illazioni, legate al mondo…

Condividi
Read More

Sicilia prima in tutta Italia per donazione di cordone ombelicale

Sicilia da record nella donazione di cordone ombelicale. Per il terzo anno consecutivo la regione ha raccolto più unità di sangue cordonale di ogni altro centro in Italia e nel 2022, già nel mese di settembre, aveva superato il dato complessivo del 2021: 1.131 unità contro le 1.032 dello scorso anno. Numeri che, come dimostrano i dati dell’unità di Medicina trasfusionale dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca, crescono mese dopo mese: 288 unità nel trimestre gennaio-marzo, 367 da aprile a giugno, 476 tra luglio e settembre. «Si tratta di un…

Condividi
Read More

Palermo: Donna cade dentro tomba al cimitero di Palermo

Una donna è caduta dentro una tomba, sprofondando per tre metri, al cimitero di Sant’Orsola, a Palermo, per il cedimento della lastra di marmo sulla quale era salita. Dell’incidente si sono accorte alcune persone in visita al cimitero, che hanno chiamato i vigili del fuoco.  La donna, rimasta sempre cosciente, è stata imbracata e messa in salvo.     Soccorsa dai sanitari del 118, si sarebbe provocata alcune fratture. (ANSA). Condividi

Condividi
Read More

Palermo: Presentato il Piano strategico per le Infrastrutture in Sicilia

In Sicilia avere l’Alta velocità ferroviaria, la chiusura dell’anello autostradale e l’attraversamento stabile del Ponte sullo Stretto di Messina non sarebbe sufficiente a superare il gap di mobilità,  se poi le aree produttive dell’Isola nel loro complesso non venissero connesse agli assi principali e le merci non potessero raggiungere rapidamente e agevolmente porti, aeroporti e terminal intermodali. E questo comporterebbe anche il fallimento delle Zone economiche speciali, nate per convincere imprenditori nazionali ed esteri a investire in Sicilia usufruendo di incentivi per  ridurre i costi di produzione e gestione. Ecco…

Condividi
Read More

CATANIA: PERCORSI AL FEMMINILE CONTRO LE CEFALEE: IL CENTRO DEL POLICLINICO TRA LE 143 STRUTTURE ITALIANE PIU’ VICINE ALLE DONNE

Gestire l’emicrania attraverso percorsi e servizi dedicati all’utenza, con un’attenzione più specifica al genere femminile, essendo questa una malattia che colpisce soprattutto le donne. Questa la “mission” del Centro Cefalee dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico “G. Rodolico – San Marco” guidata da Gaetano Sirna, ed in particolare della Clinica Neurologica del Presidio Rodolico diretta da Mario Zappia. Quest’anno il Centro catanese, gestito con la collaborazione della neurologa Ester Reggio, ha ottenuto un importante riconoscimento dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere della Fondazione Onda, essendo stato inserito nella mappa…

Condividi
Read More

CATANIA: UNIVERSITÀ INCONTRA MONDO PROFESSIONALE SU APPROCCIO AL PROGETTO DI ARCHITETTURA DI QUALITÀ E ASPETTI PROCEDURALI

Un’opportunità per gli studenti, per i professionisti e per il territorio. «L’incontro tra Ordine e Fondazione degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Catania e i giovani dell’SDS (Struttura Didattica Speciale) di Architettura di Siracusa avvicina il mondo accademico a quello professionale. Una sinergia che consentirà ai futuri professionisti di essere competitivi e acquisire competenze, conoscendo e controllando anche gli aspetti normativi e procedurali collegati al progetto, temi che raramente vengono approfonditi all’interno dei corsi di progettazione in ambito universitario e che, nell’esercizio della professione, risultano invece determinanti per…

Condividi
Read More

Siracusa: soccorsi 2 Pescherecci con migranti a bordo

Dalla serata di ieri 25 ottobre e fino a stamane, sono state condotte, al largo delle coste siracusane, in area di responsabilità SAR italiana, due complesse operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale operativa della Guardia Costiera di Roma (IMRCC), nei confronti di due pescherecci con diverse centinaia di migranti bordo, provenienti dalla Cirenaica. Sul primo peschereccio, a circa 35 miglia dalla costa, sono intervenuti: nave Diciotti della Guardia Costiera, che ha tratto in salvo 416 migranti, e un pattugliatore spagnolo in missione FRONTEX, che ha recuperato 78 migranti. Un secondo…

Condividi
Read More