Palermo, uomo rischia di soffocare con salsiccia: salvato da moglie e infermiere del 118

Un 45enne di Palermo, residente in via Torrente d’Inverno, stava soffocando dopo aver mangiato un boccone di salsiccia. A salvare la sua vita sono stati la moglie e l’infermiere della sala operativa del 118. L’uomo era cianotico e non respirava quando la coniuge ha chiamato i soccorsi trovando l’aiuto del sanitario Daniele Di Dio. Quest’ultimo, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, ha spiegato al telefono alla donna come fare la nota manovra di Heimlich, tecnica di primo soccorso utile a rimuovere un’ostruzione delle vie aeree. La signora si è posizionata dietro il marito, lo ha cinto con le braccia e con i pugni iniziando a pressare nella zona della bocca dello stomaco. L’uomo ha così espulso il pezzetto di carne che ostruiva il suo respiro.

Condividi

Articoli Correlati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.