Sicilia, Musumeci su crisi Comuni: “Governo al fianco dell’ANCI, attendiamo riscontri da Roma”

portavoce; esercizio provvisorio; covid-19; Sicilia zona rossa

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, interviene sulle difficoltà finanziarie degli enti locali isolani.

“Il Governo della Regione fa sua la protesta dell’ANCI Sicilia di fronte a una paventata crisi istituzionale che rischia di condannare i Comuni alla paralisi – spiega -. Sono intervenuto personalmente col presidente Mario Draghi, oltre ai reiterati incontri che l’assessore all’Economia Gaetano Armao ha chiesto e ottenuto con i ministeri dell’Economia e delle Finanze e dell’Interno. Da Roma attendiamo adesso un riscontro concreto che dia un minimo di ossigeno ai Comuni siciliani e ci auguriamo che venga approvata la norma che prevede il differimento al 30 novembre del termine per l’approvazione dei bilanci”.

I sindaci siciliani incontrano i 9 prefetti isolani oggi e domani per rappresentare la gravissima crisi finanziaria e organizzativa in atto e per chiedere che vengano approvate, con somma urgenza, norme idonee. Si tratta di azioni volte al supporto degli enti in uno stato di grave crisi strutturale e di sistema che non sono in grado di approvare i bilanci. Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’assessorato delle Autonomie Locali, infatti, solamente 152 Comuni su 391 hanno approvato il Bilancio di previsione 2021-2023 e 74 Comuni il Consuntivo 2020.

Ecco le date incontri nelle singole Prefetture:

17 novembre 2021

Enna – ore 9.00
Siracusa – ore 11.00
Catania – ore 11.30
Ragusa – ore 16.00
Palermo – ore 16.00
Messina – ore 16.30
Caltanissetta – ore 16.30
Trapani – ore 17.00

18 novembre 2021

Agrigento – ore 11.30.

Condividi

Articoli Correlati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.