Catania, fuochi d’artificio per compleanno madre: denunciato

Polizia; ubriaco

Gli agenti della Polizia di Stato di Catania hanno denunciato un 35enne che, intorno alle 22 di ieri, stava sparando dei fuochi d’artificio lungo il corso Italia, nei pressi dell’ufficio postale. All’arrivo della volante, allertata da diverse segnalazioni, lo spettacolo pirotecnico era ancora in corso. L’uomo ha provato a giustificarsi, sostenendo che lo sparo fosse un regalo per la madre, presente anche lei sul posto. Condividi

Condividi
Read More

Catania, fuochi d’artificio in città: interrogazione M5S al Ministero dell’Interno

Il fenomeno degli spari dei fuochi d’artificio nella città di Catania è sempre più diffuso e frequente, tanto da arrivare a Roma. Il deputato del M5S, Eugenio Saitta, capogruppo dei pentastellati in Commissione Giustizia, ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sulle esplosioni illegali. “C’è ormai una preoccupante escalation in città e i fuochi vengono esplosi sia nelle aree periferiche sia in quelle più centrali, come piazza Bellini, con il rischio di creare danni sia alle persone sia ai beni architettonici di grandissimo pregio – spiega il politico -.…

Condividi
Read More

Catania, fuochi d’artificio in strada e balconi bruciati: traffico in tilt e indignazione

L’interruzione della circolazione pubblica per l’esplosione di fuochi d’artificio non autorizzata e i relativi disagi al traffico è un problema sempre più diffuso nella città di Catania. Proprio ieri intorno alle ore 20.30, così come diffuso da diverse pagine social, sono stati provocati incendi nei balconi del Corso Indipendenza, altezza del supermercato Lidl, da fuochi d’artificio e fumogeni. Il traffico ha subito rallentamenti e la gente ha commentato con sgomento la notizia. Tanta l’indignazione per l’evento non organizzato che ha paralizzato la circolazione per almeno 5 minuti. Condividi

Condividi
Read More

Catania, fuochi d’artificio in piazza Palestro per proposta di matrimonio: una denuncia

Un 38enne per celebrare una proposta di matrimonio ha acceso dei fuochi d’artificio in piazza Palestro, a Catania. La Polizia ha denunciato il soggetto per il reato di accensioni ed esplosioni pericolose. Gli agenti hanno subito trovato i responsabili poiché la strada era letteralmente ostruita da persone in festa e hanno dovuto attivare le sirene per procedere. L’uomo, infatti, ha rimediato anche una denuncia per aver provocato il blocco della circolazione stradale. Condividi

Condividi
Read More

Catania, Festa di Sant’Agata: sequestrati circa 460 kg di fuochi d’artificio

Manca davvero poco per l’inizio della festa di Sant’Agata, patrona di Catania. La polizia ha sequestrato circa 460 chilogrammi di fuochi d’artificio utilizzati per gli spettacoli pirotecnici nell’ambito dei festeggiamenti Agatini. Il materiale pirotecnico è stato bloccato dagli agenti perché hanno scoperto che l’azienda incaricata per i botti era sprovvista dell’autorizzazione riguardante il trasporto di materiale esplodente il quale pesa più di 25 chilogrammi. La prima confisca, da 325 kg, è stata eseguita in piazza dei Martiri della Libertà in cui il titolare, in possesso della licenza per lo ‘sparo’,…

Condividi
Read More

Sequestri di fuochi d’artificio a Catania e a Palermo. Confiscati 160 kg di pesce ad Ognina

Sono stati sequestrati 160 chili di pesce e prodotti ittici ad un venditore del porticciolo di Ognina, località catanese, nel corso di alcuni controlli congiunti del Reparto Annona e Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Catania e della Guardia Costiera che riguardavano alimenti di provenienza animale, pescato e pescherie. Sono stati comminati, inoltre, al noto venditore di frutti di mare e pescato verbali dal valore di alcune migliaia di euro per non aver rispettato le normative nazionali ed europee in materia di conservazione dei cibi di natura ittica. È stato…

Condividi
Read More

Catania, sequestrati fuochi d’artificio: denunciato il proprietario

La Guardia di Finanza di Catania, nel corso di alcuni controlli, nel quartiere di San Leone ha sequestrato oltre 100 fuochi d’artificio, manufatti artigianali illegali, denominati “cipolle”, e altri artifici pirotecnici totalmente irregolare per un totale di 48 chili. Le merci erano in un garage che fungeva da deposito. È stato denunciato il proprietario dei fuochi che li consegnava direttamente ai clienti. Condividi

Condividi
Read More