Caltanissetta, giovane muore dopo 26 ore al pronto soccorso

Caltanissetta; pronto soccorso

Mirko Mattina, un giovane di 26 anni, è deceduto la notte del 27 dicembre scorso dopo aver trascorso 26 ore al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, dove era entrato con il codice verde per dolori addominali. Il padre di Mirko, agente penitenziario, ha presentato denuncia ai carabinieri, e chiede venga fatta luce sulla vicenda. Condividi

Condividi
Read More

Castelvetrano (TP), morto dopo dieci giorni 62enne coinvolto in lite fidanzati

Dario Musso;

È morto oggi Antonio Calandrino, il 62enne rimasto coinvolto in una lite tra fidanzati avvenuta la notte di Natale a Castelvetrano. L’uomo, carrozziere in pensione, si è spento dopo dieci giorni di ricovero al Trauma Center dell’ospedale palermitano Villa Sofia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la notte del suo ferimento, Calandrino era uscito di casa attirato dalle urla ed aveva notato una coppia litigare nei pressi della sua automobile. Alla sua richiesta di allontanarsi dalla vettura la ragazza, A.C. di 23 anni, lo avrebbe spinto verso un parapetto, facendolo…

Condividi
Read More

Musumeci scrive a Draghi: “Da lunedì rischio paralisi sullo stretto”

palazzolo acreide

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha scritto un lettera al premier Mario Draghi per rappresentare le difficoltà che, da lunedì, potrebbero sorgere agli imbarcaderi dello Stretto di Messina. Proprio in quella data, infatti, entreranno in vigore le misure contenute nel decreto dello scorso 30 dicembre, che prevedono l’obbligo della certificazione verde rafforzata per fare la traversata. “Da lunedì prossimo, l’attraversamento dello Stretto di Messina rischia di paralizzarsi a seguito delle nuove disposizioni sanitarie varate dal governo nazionale”. Non sarà più possibile presentare un test antigenico o molecolare negativo…

Condividi
Read More

Anci Sicilia: “Ripristinare DAD per evitare aumento contagi”

Scuole;

L’Anci Sicilia ha inviato una nota al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e all’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla, chiedendo che il previsto ritorno alle lezioni per le scuole primarie, previsto per lunedì 10 gennaio, avvenga in DAD. L’obiettivo, si legge nella nota, è evitare una nuova impennata dei contagi. Il presidente di Anci Sicilia, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dichiara: “A seguito di un confronto con il Consiglio regionale della nostra Associazione abbiamo ritenuto necessario intervenire per sollecitare il Governo regionale a valutare la ripresa delle lezioni in D.A.D.,…

Condividi
Read More

Musumeci: “Draghi sospenda garanzie costituzionali e introduca obbligo vaccinale”

Sono parole pesanti come macigni quelle pronunciate dal presidente Nello Musumeci, presidente regionale siciliano, a Sky Tg24: “Il governo centrale ha il diritto di sospendere le garanzie costituzionali se c’è l’esigenza di garantire la salute delle persone. Io spero che oggi avvenga il miracolo, quello che il governo Draghi decida finalmente l’obbligo vaccinale, lo dico da diverso tempo. Da un governo tecnico, di emergenza, straordinario non è arrivata alcuna decisione né straordinaria, né eccezionale e noi continuiamo a rincorrere un provvedimento che potrebbe risistemare la condizione degli asintomatici”. Condividi

Condividi
Read More

Caso Intel, Turano: “Nessuna comunicazione ufficiale, da noi massimo impegno”

BonuSicilia; turano

L’assessore regionale alle attività produttive Mimmo Turano è intervenuto sul caso Intel e sulla possibilità, che sembra sfumata dopo le parole del governatore piemontese Cirio, di un suo approdo in Sicilia: “Non abbiamo ancora alcuna comunicazione ufficiale da parte del ministero dello Sviluppo economico. Tuttavia, indipendentemente dalle scelte che farà Intel, siamo certi – afferma Turano – di aver messo il massimo impegno per sostenere la candidatura della Sicilia ad ospitare un’importante realtà produttiva. Le richieste di Intel sulle caratteristiche dell’area che dovrebbe ospitare l’insediamento produttivo – continua Turano –…

Condividi
Read More

Calcio Catania, Telecolor: esercizio provvisorio fino al 28 febbraio

Tribunale; Calcio Catania

Secondo quanto riferisce Telecolor, la Sezione Fallimentare del Tribunale etneo ha concesso la proroga dell’esercizio provvisorio per il ramo sportivo del Calcio Catania 1946 spa fino al 28 febbraio. I curatori avranno il compito di riferire periodicamente ai giudici della fallimentare. L’ufficialità della notizia è arrivata con il comunicato diffuso dalla società rossazzurra: “Con riferimento alla sentenza dichiarativa di fallimento della società Calcio Catania S.p.A., acquisite e valutate la relazione del collegio dei curatori e le altre pertinenti documentazioni, il Tribunale di Catania – Sezione Fallimentare ha prorogato fino al…

Condividi
Read More