“Furbetti” del Reddito di Cittadinanza nel nisseno: 164 denunce, coinvolto pure un latitante

Maxi operazione contro i “furbetti” del Reddito di Cittadinanza nel nisseno. La Guardia di Finanza di Caltanissetta ha denunciato alle Procure di Caltanissetta e Gela 164 persone per frode. Tra i coinvolti un latitante, un uomo che deteneva almeno 30 immobili (anche fruitore di patrocinio a spese dello Stato), dipendenti di una pizzeria di asporto, badanti, collaboratrici domestiche e assidui scommettitori su piattaforme di gioco online che non dichiaravano le vincite. Ma figuravano anche condannati o sottoposti a misure cautelari per delitti di elevato impatto sociale o individui privi di…

Condividi
Read More

Catania, al lavoro i primi 55 percettori del RdC. Pogliese: “Chi rinuncia verrà segnalato a Inps”

A Catania da lunedì prossimo entreranno in attività le prime 55 unità di percettori di Reddito di Cittadinanza, per espletare servizi di pubblica utilità davanti alle scuole, nelle attività di manutenzione ma anche nella tutela degli animali e altre attività utili per il decoro urbano. Nei prossimi giorni altri 155 verranno immessi al lavoro per completare la prima tranche di 210 beneficiari del RdC chiamati a svolgere compiti di utilità collettiva. Il numero accrescerà gradualmente fino a superare le mille unità, sulla base dei progetti di inserimento lavorativo strutturati secondo…

Condividi
Read More

Catania, oltre mille beneficiari del Reddito di Cittadinanza al lavoro…

A Catania giovedì alle 10:00 nella sala giunta di Palazzo degli Elefanti il sindaco etneo Salvo Pogliese, insieme agli assessori Giuseppe Lombardo e Michele Cristaldi, illustrerà il piano di inserimento nelle attività lavorative di oltre 1.000 percettori del Reddito di Cittadinanza da utilizzare in progetti di utilità collettiva strutturati dal Comune in coerenza alle competenze dei singoli. I primi 55 cittadini beneficiari entreranno in servizio immediatamente, parte di una tranche di oltre 200 percettori che in pochi giorni saranno gradualmente inseriti in attività di servizio lavorativo per la collettività cittadina.…

Condividi
Read More

Catania, incassava 12 Redditi di Cittadinanza: uomo ai domiciliari

Un catanese di 59 anni, tramite 12 prestanome, era riuscito ad ottenere lo stesso numero di card dei Redditi di Cittadinanza. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato il soggetto per indebito utilizzo di carte di credito e pagamento. I militari sono andati nella sua dimora di via Panebianco per eseguire una perquisizione. Sul posto 12 carte di pagamento elettroniche rilasciate da Poste Italiane per la fruizione di somme di denaro concesse con il sussidio. Tutte avevano il loro relativo codice PIN ed è stato…

Condividi
Read More

Quattro furbetti del RdC nel palermitano

Crias; PNRR

Furbetti del Reddito di Cittadinanza nel palermitano. La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Palermo ha individuato 4 indebiti percettori del sussidio residenti nel capoluogo siculo, a Prizzi, a Godrano e a Roccamena. Un coinvolto avrebbe omesso di comunicare i redditi percepiti dal figlio e non dovrebbe aver comunicato la variazione del proprio nucleo familiare. Un’altra persona avrebbe omesso di dichiarare che uno dei componenti della propria famiglia risiedeva stabilmente, su disposizione del Tribunale per i Minorenni, in una comunità alloggio con retta a totale carico dell’assessorato della Famiglia…

Condividi
Read More

Sambuca di Sicilia, percepiva il Reddito di Cittadinanza e lavorava in nero

Percepiva il Reddito di Cittadinanza e svolgeva un lavoro autonomo in nero. I Carabinieri della Stazione di Sambuca di Sicilia hanno denunciato un 57enne alla Procura della Repubblica di Sciacca. L’uomo è risultato titolare di una rivendita di veicoli usati senza comunicare all’Inps il nuovo status di lavoratore e ha continuato a percepire indebitamente il beneficio del Reddito di Cittadinanza per un importo complessivo di oltre 5.500 euro. Dovrà restituire la somma illecitamente percepita. Scatta la segnalazione alle competenti autorità per la revoca del sussidio. Condividimore

Condividi
Read More

Corriere di droga con il Reddito di Cittadinanza, sequestrati quasi 8 kg di cocaina nel palermitano

Sotto sequestro quasi 8 chili di cocaina dal valore di oltre 600mila euro. I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno scoperto la droga dopo aver controllato un’auto nelle vicinanze dello svincolo autostradale di Buonfornello, in direzione del capoluogo siculo. Il conducente, originario della provincia di Reggio Calabria e risultato percettore del Reddito di Cittadinanza, è stato identificato dalle Fiamme Gialle che hanno notato subito il suo nervosismo. Il fiuto del cane antidroga Elisir ha consentito di ritrovare alcuni panetti contenenti complessivamente 7,7 chili di sostanza stupefacente in un vano…

Condividi
Read More

Furbetti del Reddito di Cittadinanza nell’agrigentino

Crias; PNRR

I Carabinieri di Sciacca hanno denunciato 9 “furbetti” del Reddito di Cittadinanza. I soggetti hanno omesso di comunicare all’Inps di essere sottoposti a misure cautelari personali. Quantificato un danno economico in circa 80mila euro. La somma dovrà essere restituita. Scatta la segnalazione e la sospensione immediata del beneficio. Condividimore

Condividi
Read More

Carini (PA), beccati tre furbetti del Reddito di Cittadinanza

Scoperti tre furbetti del Reddito di Cittadinanza nel palermitano. La Guardia di Finanza e l’INPS hanno individuato gli indebiti beneficiari a Carini. Uno aveva falsamente indicato di essere titolare di un contratto di locazione immobiliare. Un altro non aveva il requisito della residenza in Italia da almeno 10 anni e l’ultimo risultava rientrato dall’estero da meno di 2 anni. I coinvolti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Palermo. Scatta il sequestro preventivo delle “Card”. I responsabili sono stati anche segnalati all’ufficio INPS per l’irrogazione delle sanzioni di revoca…

Condividi
Read More

Bagheria (PA), figlio in carcere per mafia ma percepiva il RdC

Una donna percepiva il Reddito di Cittadinanza nonostante il figlio fosse in galera. I finanzieri della compagnia di Bagheria, in collaborazione con l’Inps, hanno individuato la responsabile che avrebbe ottenuto indebitamente quasi 6mila euro. La furbetta non avrebbe comunicato che il figlio dal 2019 era in carcere per un’inchiesta della DDA di Palermo insieme ad altri 11 soggetti accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di diversi locali notturni del capoluogo siculo e della provincia. La madre è stata denunciata alla Procura di Termini Imerese. L’Inps si occuperà…

Condividi
Read More