Bene confiscato alla mafia nell’acese distrutto da chi aveva subito la misura

Un bene confiscato alla mafia nella frazione Pennisi di Acireale (CT) stava per essere distrutto da chi aveva subito il provvedimento. Fondamentale l’intervento di Polizia e Carabinieri che hanno fermato la devastazione. La notizia è stata diffusa in una nota congiunta da Arci Sicilia e I Siciliani giovani. Il 1° ottobre scorso è stata denunciata l’occupazione del posto nell’ambito dell’iniziativa “Le Scarpe dell’antimafia”. Gli agenti stanno indagando per il reato di furto aggravato. I poliziotti hanno trovato in loco tre operai con un escavatore che avevano rimosso dal terreno circa…

Condividi
Read More

Sicilia, Musumeci fa visita al Carabiniere ferito ad Acireale 

medicinali; Musumeci; Sala

“Ho portato al vicebrigadiere Sebastiano Grasso il ringraziamento della comunità siciliana per il gesto da lui compiuto, che rende onore all’uniforme dell’Arma e ai valori militari. A lui e alla sua famiglia va il mio apprezzamento“. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Il governatore, accompagnato dall’assessore alla Salute isolano, Ruggero Razza, ha parlato all’uscita dal reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Il militare è stato operato poiché è rimasto ferito nell’acese nel corso di una rissa verificatasi in chiesa. “Sono rimasto colpito dal gesto di…

Condividi
Read More

Carabiniere ferito nell’acese, dg del Cannizzaro: “Stazionario, ora percorso riabilitativo”

ospedale, modica, bombola

Novità sul caso del Carabiniere ferito in una chiesa acese in occasione della Comunione del figlio. “Sono stazionarie le condizioni del carabiniere, il cui intervento si è concluso nelle prime ore della giornata. Pur nella severità del quadro clinico, atteso che la lesione, che ha interessato la 6/a vertebra cervicale, ha determinato importanti reliquiari che dovranno essere valutati successivamente, iniziamo i percorso riabilitativo”. Lo ha detto il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, Salvatore Giuffrida. “Il responsabile dell’unita spinale, la dottoressa Onesta ha fatto già una prima valutazione clinica…

Condividi
Read More

Lite in chiesa nell’acese: uomo ferito dopo sparo

Una lite tra due famiglie finisce con un ferito grave. Si tratta di un vicebrigadiere di 43 anni in servizio alla Stazione di Aci Sant’Antonio, Sebastiano Giovanni Grasso, presente in una chiesa a Santa Maria degli Ammalati, frazione di Acireale (CT), in occasione della prima comunione del figlio. L’uomo è stato gravemente ferito al collo con un colpo di pistola nel corso dell’alterco avvenuto sul sagrato del luogo di culto. Il sottufficiale, libero dal servizio, è intervenuto per sedare gli animi dei presenti e aiutare i colleghi accorsi sul posto.…

Condividi
Read More

Ricostruzione dopo sisma nel catanese, Musumeci: “Presto vertice a Roma con la Protezione Civile”

Chiesto e ottenuto un vertice straordinario per fare il punto sul Piano di ricostruzione post terremoto nell’acese, in provincia di Catania, avvenuto il 26 dicembre del 2018. Il sisma provocò danni a 8 Comuni del comprensorio. Lo ha richiesto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo l’incontro al PalaRegione di Catania con il capo del dipartimento di Protezione Civile nazionale, Fabrizio Curcio. L’incontro si terrà presto a Roma. Parteciperanno Curcio, Musumeci, il commissario straordinario per la ricostruzione nei territori colpiti dal sisma, Salvatore Scalia, e il capo della Protezione…

Condividi
Read More

Violenza nell’acese, uomo vuole assistere a effusioni tra nipote e fidanzato: arrestato

Paura e violenza nell’acese. I Carabinieri di Guardia Mangano hanno arrestato un 42enne per detenzione abusiva di armi. Un uomo in evidente alterazione psicofisica in via Esperia, intorno all’una di notte, stava inveendo a squarciagola ai danni di qualcuno e danneggiava un’auto con un arnese metallico. La segnalazione evidenziava anche la presenza di rumori forti probabilmente causati da esplosioni di arma da fuoco. I militari hanno trovato il soggetto in loco e ricostruito i fatti. L’uomo quando è rientrata in casa la nipote 21enne con il proprio fidanzato pretendeva che…

Condividi
Read More

Droga nel catanese, marijuana celata in villetta: un arresto

Droga nascosta in un forno a pietra e in diverse zone di una villetta acese. Un 31enne è stato arrestato dai Carabinieri in quanto ritenuto responsabile di detenzione e coltivazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il soggetto in una villetta di via Cordovado, nella Frazione di Santa Maria La Stella, ha celato in un piano seminterrato oltre 80 grammi di marijuana. La droga si trovava all’interno del forno a pietra, di una ciotola in ferro e di un mobile in legno. Sul posto anche 100 euro in contanti (denaro…

Condividi
Read More