Palagonia (CT), responsabili scuola paritaria estorcevano denaro a dipendenti

Due dipendenti di una scuola paritaria catanese venivano costrette ad accettare una paga inferiore rispetto a quella indicata in busta paga e a restituire la minor somma ricevuta sotto minaccia di licenziamento. I Carabinieri del Comando Tutela Lavoro – Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania – hanno eseguito una misura cautelare personale e reale nei confronti di due donne di Palagonia. Queste sono indagate per estorsione e malversazione ai danni dello stato. Si tratta di responsabili di una cooperativa sociale che opera come scuola paritaria. Le dipendenti per non perdere…

Condividi
Read More

Dipendenti costretti a restituire parte dello stipendio: ai domiciliari un nisseno

Un uomo costringeva i dipendenti a restituirgli parte degli stipendi in denaro contante sotto minaccia di licenziamento. Finisce ai domiciliari I.A.G., 53enne amministratore pro tempore di una società con sede in Santa Caterina Villarmosa (CL). La Guardia di Finanza ha scoperto che il soggetto, architetto, aveva ideato un sistema per costituire fondi neri derivanti dagli importi pretesi dai lavoratori. Gli inquirenti spiegano che il denaro “illecitamente accumulato dall’anno 2011 era stato nascosto attraverso il reimpiego per le esigenze dettate dall’esercizio dell’attività d’impresa, configurando, pertanto, la condotta penalmente rilevante dell’autoriciclaggio, aggravata…

Condividi
Read More

Catania, incontro Comune-sindacato sui crediti ante 2018. Pogliese: “Nessun taglio”

catania

Al centro di un confronto tra Comune di Catania e sindacati (Cgil-Cisl-Uil e Csa/R.a.l.) le questioni connesse alla liquidazione delle spettanze dei dipendenti comunali, maturati negli anni precedenti alla dichiarazione di dissesto finanziario dell’ente del 2018, afferenti alla massa passiva. Il sindaco etneo, Salvo Pogliese, ha discusso del caso. “Tutte le spettanze verranno pagate integralmente, smentendo le voci, senza fondamento, circolate in questi giorni, di una possibile decurtazione delle somme. Sono solo fake news, messe in giro ad arte, per creare malessere”. Il primo cittadino esclude qualunque ipotesi di tagli…

Condividi
Read More

Corleone (PA), assenteismo nella sede Esa: 3 dipendenti sospesi

Assenteismo all’interno dell’Esa (Ente di sviluppo agricolo) di Corleone di pertinenza della Regione Siciliana. Sospesi per sei mesi tre dipendenti (due uomini e una donna) in servizio nella Sede Operativa di Assistenza Tecnica. I Carabinieri di Godrano hanno eseguito le misure cautelari interdittive. I lavoratori sono indagati – a vario titolo – di truffa in danno di ente pubblico e falsa attestazione della presenza in servizio. I coinvolti si sarebbero ingiustificatamente allontanati dal posto di lavoro nonostante risultassero in servizio. Sono stati attestati falsi orari di ingresso e uscita. Da…

Condividi
Read More

Covid-19 in Sicilia, Miccichè chiede vaccino per componenti e dipendenti ARS

Vaccinazione anti-Covid-19 per componenti e dipendenti dell’Assemblea Regionale Siciliana (ARS). Lo ha chiesto il presidente dell’ARS, Gianfranco Miccichè, tramite una nota. “Dopo le forze dell’ordine, le forze armate, i docenti e le categoria più deboli, chiedo all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, di valutare la possibilità di praticare la vaccinazione ai componenti dell’Assemblea Regionale Siciliana ed a tutti i dipendenti, come precauzione, in vista della discussione per l’approvazione del bilancio e della finanziaria regionale“. Condividimore

Condividi
Read More

Castelvetrano (TP), assenteismo al Comune: 9 dipendenti indagati

castelvetrano

Assenteismo al Comune di Castelvetrano, nel trapanese. Sono nove i dipendenti comunali indagati dalla Procura di Marsala per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni o certificazioni. Tre uomini e una donna sono stati colpiti dall’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, emesso dal Gip. I coinvolti svolgono la loro occupazione nella Direzione lavori pubblici e patrimonio – Unità operativa cimiteriale. I soggetti si allontanavano dagli uffici senza un valido motivo bensì per faccende personali. Le “libere uscite” avvenivano soprattutto quando arrivava il martedì: giorno del…

Condividi
Read More

Covid-19 in Sicilia: sanzioni a Palermo, dipendenti positivi a Taormina e locali chiusi

L’emergenza Coronavirus continua così come le sospensioni e le sanzioni delle attività commerciali per il mancato rispetto delle normative anti-Covid-19. Due strutture ricettive di Taormina sono state chiuse a causa della positività al virus di alcuni dipendenti. Lo annuncia il sindaco di Taormina, Mario Bolognari. “Precauzionalmente – afferma il primo cittadino -, la proprietà ha deciso in via autonoma di chiudere e sanificare per consentire poi nei prossimi giorni la riapertura in sicurezza. I casi di positività riguardano persone per lo più residenti nella provincia di Catania e sono ora…

Condividi
Read More

Catania, arrestati due fratelli gestori di un’azienda agricola: lavoratori sottopagati e sfruttati

I carabinieri del Comando Tutela Lavoro – Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania, insieme ai militari del Comando Provinciale etneo, hanno arrestato due fratelli catanesi, un quarantanovenne e un quarantenne, ritenuti responsabili di sfruttamento del lavoro e violenza privata nei confronti dei propri dipendenti. Il fratello maggiore era titolare di una società agricola, il minore era socio e secondo le investigazioni, i due impiegavano 8 dipendenti tra cui stranieri, di nazionalità rumena, marocchina e tunisina, senza altri mezzi di sostentamento sfruttandoli e retribuendoli in maniera non conforme ai contratti collettivi…

Condividi
Read More