Lampedusa (AG), caso porto: barcone migranti rompe ormeggi

Il maltempo sta creando moltissimi disagi al porto di Lampedusa, in particolare dopo la rottura degli ormeggi di un barcone usato da migranti. Sulla vicenda è intervenuto il sindaco, Totò Martello, aggiornando la situazione alle ore 14:50: “A causa del peggioramento delle condizioni climatiche, uno dei più grossi barconi utilizzati dai migranti presenti nel porto di Lampedusa ha rotto gli ormeggi. Si rischiano pesanti danni alle imbarcazioni ed alle motovedette vicine. Si raccomandano tutti gli utenti dell’area portuale a prestare la massima attenzione”. Fonte foto: pagina Facebook Totò Martello Condividi

Condividi
Read More

Lampedusa (AG), forte vento scardina imbarcazioni dei migranti dentro porto

Il forte vento ha scardinato alcune imbarcazioni dei migranti dentro il porto di Lampedusa (AG). “Con il vento di libeccio che si è abbattuto su Lampedusa, le imbarcazioni utilizzate dai migranti, lasciate all’interno del porto, stanno creando ancora una volta danni alle infrastrutture ed all’ambiente. Non è possibile che l’Ufficio delle Dogane continui a far trascorrere settimane o addirittura mesi prima di rimuovere e smaltire quelle barche”. Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa. “Chiediamo interventi urgenti per evitare ulteriori danni ambientali ed infrastrutturali dentro e fuori il…

Condividi
Read More

Vulcano, Regione affida la messa in sicurezza del porto

Sono stati affidati i lavori di messa in sicurezza del porto di Vulcano, nelle Isole Eolie. Lo rende noto l’assessore isolano, Marco Falcone, a seguito della formalizzazione dell’appalto da parte del dipartimento Infrastrutture. A eseguire l’opera sarà l’impresa Ca.ti.fra srl di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), sulla base di un’offerta di ribasso del 10,120% sull’importo a base d’asta di 2.257.300,85 euro. L’appalto prevede la messa in sicurezza del molo foraneo e il collegamento tra le banchine portuali e la radice del nuovo pontile per gli aliscafi. Quest’ultima opera verrà realizzata…

Condividi
Read More

Marsala (TP), al porto servizio accoglienza dei passeggeri

Nel porto di Marsala sarà realizzato il “Welcome Terminal”, punto accoglienza dei passeggeri. Lo prevede un Decreto approvato dal Dipartimento Infrastrutture, Mobilità e Trasporti isolano che ha approvato il progetto esecutivo e stanziato la somma di 450mila euro (POR Sicilia 2000-2006). Sono inclusi anche analoghi lavori per il porto di Mazara. “Ringrazio l’assessore Marco Falcone che mi ha personalmente comunicato l’approvazione del Decreto – afferma il sindaco, Massimo Grillo -. Questo ulteriore servizio a pendolari e turisti è significativo dell’attenzione che continua a esserci nell’area portuale anche per gli aspetti…

Condividi
Read More

Trapani, in arrivo nave con oltre 800 migranti

trapani capitale; imprese; qualità della vita;

Arrivano più di 800 migranti a Trapani. La nave Sea Eye 4 si trova a largo del porto e dovrebbe attraccare nel primo pomeriggio odierno. Il mezzo aveva già a bordo circa 400 stranieri e la notte del 4 novembre, insieme all’imbarcazione Mission Lifeline, ha soccorso 400 persone in acque SAR maltesi. La Ocean Viking, invece, sarebbe a sud di Lampedusa con a bordo 308 persone soccorse al largo della Libia in attesa di indicazioni per un porto sicuro. Condividi

Condividi
Read More

Noto (SR), Falcone: “Investiamo oltre 7 mln per il porto”

Per il nuovo porto di Noto, nel borgo marinaro di Calabernardo, sono destinati 7 milioni e 600mila euro. Il Governo Musumeci ha inserito il progetto fra quelli finanziati a valere sui Fondi di sviluppo e coesione 2021-2027. Sarà potenziato e ristrutturato il piccolo approdo. L’opera è stata presentata dall’assessore alle Infrastrutture isolano, Marco Falcone, nel corso di una conferenza stampa al municipio di Noto. Presenti il direttore del dipartimento regionale Infrastrutture, Fulvio Bellomo, e il sindaco, Corrado Bonfanti. “È un sogno infrastrutturale che si avvera per Noto e il suo…

Condividi
Read More

Palermo, scontro tra due navi al porto

Due navi al porto di Palermo si scontrano. Il traghetto Rubattino che arrivava da Napoli, per un problema tecnico, ha urtato la prua dell’Antonello da Messina che si trovava ormeggiata. Nessuna persona è rimasta ferita. La Capitaneria di Porto ha eseguito i rilievi e conduce un’indagine. L’Antonello da Messina non è riuscita a partire questa mattina alle 8,30 a Ustica proprio per lo scontro.   Condividi

Condividi
Read More

Porti siciliani, investimenti da oltre 400 milioni di euro su Palermo e Termini Imerese

Il 25 giugno verrà inaugurata la nuova stazione marittima del porto di Palermo. I lavori dell’opera di ristrutturazione, costati 26 milioni di euro, sono durati due anni. Disposti investimenti da oltre 400 milioni di euro per le strutture portuali del capoluogo siculo e di Termini Imerese. A riferirlo è stato il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale (AdSP), Pasqualino Monti, nel corso della presentazione del progetto “Interfaccia”. “Complessivamente, in poco più di tre anni – spiega Monti – il piano di investimenti per i porti di…

Condividi
Read More

Catania, assessore comunale Alessandro Porto passa alla Lega

porto

L’assessore al Comune di Catania Alessandro Porto passa alla Lega. Palazzo degli Elefanti adesso ha due componenti leghisti: il nuovo arrivato e Fabio Cantarella. Nino Minardo, segretario regionale della Lega Sicilia Salvini Premier, è intervenuto sulla notizia. “La Lega Sicilia può contare sul contributo di un uomo che ha sempre dimostrato ottime capacità politiche e amministrative. Alessandro Porto, assessore a Palazzo degli Elefanti, è il nuovo Coordinatore politico in Provincia di Catania e affianca alla guida della Lega Anastasio Carrà, Responsabile provinciale del partito. In quest’ultima fase l’assessore Porto, in particolare…

Condividi
Read More

Palermo, costruzioni abusive e mare occupato: sequestrata area al porto

Sequestro al porto di Palermo. Un’area del molo Bersagliere è stata sequestrata in quanto l’ex concessionario, M.S. di 74 anni, avrebbe realizzato delle costruzioni e occupato una porzione di mare. Il soggetto non aveva autorizzazione e dovrebbe aver percepito i soldi versati dai diportisti per la sosta delle imbarcazioni. Il sequestro riguarda 4 fabbricati di circa 180 metri quadrati, un’area scoperta estesa 70 metri quadrati e uno specchio acqueo di 750 metri quadrati. Il 74enne è stato denunciato. Condividi

Condividi
Read More