Caltanissetta, anziano in libertà vigilata per le violenze contro la moglie

La Polizia di Caltanissetta ha eseguito la misura cautelare della libertà vigilata nei confronti di un 86enne che avrebbe maltrattato per anni la moglie. Il soggetto è stato trasferito in una comunità terapeutica assistita. Pochi mesi fa l’anziano ha tentato di strangolare la donna che, esasperata, si è rivolta ai poliziotti. Condividi

Condividi
Read More

Adrano (CT), incendio in casa: uomo muore, moglie ferita

Un uomo ha perso la vita dopo un incendio divampato nella propria casa ubicata in via Cariola, ad Adrano (CT). La moglie è rimasta ustionata e intossicata dal fumo. La donna è stata condotta all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il rogo si è registrato intorno a mezzanotte e mezza. I poliziotti del Commissariato locale hanno prestato soccorso. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Adrano. Condividi

Condividi
Read More

Violenza nel catanese, uomo chiude moglie e suoceri in casa: arrestato

Un uomo di 39 anni violento con la moglie per evitare di essere denunciato ha chiuso la donna e i suoi genitori in una sua proprietà privata apponendo un lucchetto al cancello. I Carabinieri del comando provinciale di Catania hanno arrestato il soggetto per maltrattamenti in famiglia e violenza privata. I militari arrivati sul posto hanno ascoltato l’uomo che ha affermato di usare il catenaccio per timore di essere aggredito da moglie e suoceri. La donna, invece, ha dichiarato che, a seguito dell’ennesima aggressione da parte del marito, si era…

Condividi
Read More

Belpasso (CT), finisce in carcere la moglie di un boss

Arrestata la moglie del boss Carmelo Aldo Navarria, Patrizia Paratore di 55 anni, poiché deve scontare una pena definitiva di 8 anni e 10 mesi di reclusione per associazione mafiosa, estorsione aggravata in concorso e furto aggravato, crimini commessi a Belpasso tra il marzo del 2007 e il novembre del 2015. I militari della Stazione di Belpasso hanno eseguito un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Catania. La donna venne arrestata insieme al marito il 4 maggio 2017 nell’ambito dell’operazione Araba fenice. L’inchiesta fu condotta…

Condividi
Read More

Patti (ME), segrega in casa e picchia la moglie: arrestato uomo

Una donna era stata segregata in casa dal marito che la picchiava. I poliziotti del commissariato di Patti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danni di un 71enne accusato di maltrattamenti in famiglia. La donna il mese scorso si è presentata al pronto soccorso a causa delle ferite riportate dall’ennesima aggressione. Il marito l’avrebbe colpita al volto, alle braccia e all’addome con calci, pugni e una cintura. Un episodio di brutale violenza non isolato. Tra violenze e minacce la donna era costretta a rimanere in casa se…

Condividi
Read More

Mascalucia (CT), incendia le auto dell’ex moglie

Un uomo ha bruciato le auto dell’ex moglie. I Carabinieri della Tenenza di Mascalucia hanno arrestato un catanese di 48 anni ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, danneggiamento a seguito d’incendio e violazione di domicilio aggravata. Il soggetto, intorno alle 4 del mattino e in preda ai fumi dell’alcol, è andato nella villetta dell’ex coniuge di 52 anni. Il 48enne ha cercato di aprire il portone ma notando il suo dissenso ha deciso di scavalcare la recinzione provando a sfondare la porta d’ingresso e rompendo i vetri delle finestre. La…

Condividi
Read More

Siracusa: maltrattamenti per moglie, amante e figlie: arrestato uomo

Un giovane picchiava moglie, figlie e amante. La Polizia di Siracusa ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale locale, ai danni del soggetto in questione ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. La situazione familiare dell’individuo era davvero insostenibile: erano costrette a coabitare moglie, amante e quattro figlie, due nate all’interno del matrimonio e due dalla relazione extraconiugale. Nella dimora vigeva il terrore a causa di violenza fisica e psicologica, reati perpetrati da anni. Le coinvolte non potevano uscire dall’abitazione senza il consenso…

Condividi
Read More

Palermo, uomo rischia di soffocare con salsiccia: salvato da moglie e infermiere del 118

Un 45enne di Palermo, residente in via Torrente d’Inverno, stava soffocando dopo aver mangiato un boccone di salsiccia. A salvare la sua vita sono stati la moglie e l’infermiere della sala operativa del 118. L’uomo era cianotico e non respirava quando la coniuge ha chiamato i soccorsi trovando l’aiuto del sanitario Daniele Di Dio. Quest’ultimo, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, ha spiegato al telefono alla donna come fare la nota manovra di Heimlich, tecnica di primo soccorso utile a rimuovere un’ostruzione delle vie aeree. La signora si è posizionata dietro il…

Condividi
Read More

Catania, 34enne picchia moglie davanti a figlie minori: arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato un mauriziano 34enne per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce. I militari sono stati allertati da un vicino dei coniugi e hanno fatto irruzione nell’appartamento dei due. Il soggetto aveva aggredito la donna per gelosia nei suoi confronti. L’individuo, accecato dalla rabbia, ha violentemente colpito la moglie davanti alle due figlie minori. La donna, con fratture al setto nasale, è stata condotta al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Il marito, in attesa del rito direttissimo, è stato…

Condividi
Read More

Caltagirone (CT), uomo accusato di aver ucciso moglie si suicida in carcere

Muore suicida nel carcere di Caltagirone l’uomo rinchiuso in galera dal 13 agosto scorso per l’omicidio della moglie. Si tratta del ceramista di 50 anni, Giuseppe Randazzo, arrestato dagli agenti del commissariato locale imputato dell’assassinio della coniuge Caterina Di Stefano, di 46 anni. La coppia si stava separando ma il soggetto non accettava la fine del loro rapporto. Il 50enne si è impiccato nella sua cella. Aperta un’inchiesta dalla procura di Caltagirone sul decesso dell’individuo. Condividi

Condividi
Read More