Messina, sindaco De Luca chiude scuole fino al 23 gennaio

Il sindaco di Messina Cateno De Luca, in ragione della nuova ondata di contagi da Covid-19, ha prorogato la sospensione delle attività didattiche in presenza negli Istituti comprensivi e scolastici pubblici, privati e paritari di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, micronido, sezioni primavera e gli asili in casa a causa dell’aumento di contagi da Covid. Il provvedimento del primo cittadino peloritano sarà valido dal 13 (data in cui è previsto il rientro tra i banchi in Sicilia) al 23 gennaio. “Durante questo periodo, si legge nell’ordinanza, gli…

Condividi
Read More

Messina, perizia su decesso docente: correlazione con vaccino AstraZeneca

campagna;

La docente siciliana Augusta Turiaco di 55 anni sarebbe deceduta a causa della somministrazione del vaccino anti-Covid-19 di AstraZeneca. Lo ha affermato il legale della famiglia, Daniela Agnello, dopo che i consulenti della Procura di Messina hanno depositato la relazione medico-legale con le indagini istologiche e di laboratorio attestando la sussistenza di un nesso causale tra la somministrazione del siero e la morte della professoressa. “Lo specialista in medicina legale, coadiuvato dagli specialisti in malattie infettive e in anatomia patologica, ha escluso la sussistenza di ulteriori cause patogenetiche o di…

Condividi
Read More

Messina, minaccia e aggredisce la madre disabile: arrestato

La Polizia ha arrestato un 44enne messinese per maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre disabile. L’uomo avrebbe aggredita verbalmente e distrutto suppellettili all’interno della loro casa. Un familiare ha allertato gli agenti. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, ha continuato a inveire contro i parenti minacciandoli anche in presenza degli agenti. L’assunzione di sostanze alcoliche e stupefacenti sarebbero alla base del suo atteggiamento. La donna è stato costretta a denunciare il figlio. È stato accertato che la malcapitata aveva denunciato il soggetto perché l’aveva minacciata con un coltello.…

Condividi
Read More

Messina, truffa dei rifiuti speciali ospedalieri: misure cautelari

I finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno scoperto una truffa relativa alla raccolta, al trasporto e allo smaltimento dei rifiuti speciali ospedalieri a rischio infettivo, generati dalle Aziende Sanitarie e dai Presidi Ospedalieri ricadenti nel bacino della Sicilia Orientale. Al centro delle indagini le risultanze della “gara di bacino” indetta dall’Asp di Catania, in qualità di capo-fila, e quelle della gara indetta dalla Centrale Unica di Committenza della Regione Siciliana. Il peso dei rifiuti da smaltire è stato determinato arbitrariamente dalla società aggiudicataria dell’appalto e dal personale dipendente grazie all’utilizzo…

Condividi
Read More

Messina, giovane incendia siepe di recinzione di un vivaio: arrestato

Carabinieri;

Un 23enne di Messina, noto alle Forze dell’Ordine e con precedenti di Polizia specifici, è stato arrestato dai Carabinieri in flagranza di reato per danneggiamento seguito da incendio. Il giovane è stato beccato mente innescava un rogo lungo la siepe di un vivaio nella località di Mili Marina. Il gesto era riconducibile a un’azione ritorsiva che il ragazzo voleva compiere nei confronti del titolare dell’esercizio. Quest’ultimo tra settembre e ottobre 2021 aveva denunciato il ragazzo ritenendo che avesse compiuto una serie ripetuta di furti e danneggiamenti nella sua attività. L’arresto…

Condividi
Read More

Calcio Siciliano, Serie C: vince il Palermo, perde il Catania e pareggia l’ACR Messina

Si è conclusa la diciassettesima giornata di Serie C Girone C per le squadre siciliane. Nel posticipo domenicale il Palermo di Giacomo Filippi si riprende il secondo posto vincendo 2-1 nello scontro diretto contro il Monopoli di Alberto Colombo. Rosanero che sbloccano il match con Valente al 24′ ma al 26′ pareggiano subito i pugliesi con Grandolfo al 26′. Al 88′ Brunori approfitta di una grave disattenzione difensiva dei biancoverdi e realizza il gol vittoria. Cade il Catania di Francesco Baldini per 1-0 contro il Latina, la decide al 26′…

Condividi
Read More

Messina, sequestrati beni per 300mila euro a esponente del clan di Mangialupi

La Guardia di Finanza di Messina ha sequestrato beni per 300mila euro a un esponente del clan di Cosa Nostra egemone nel rione Mangialupi. Il soggetto era stato formalmente assunto nel distributore di carburante intestato alla moglie del “capo clan” e dopo quale tabaccaio riferibile alla famiglia mafiosa. L’individuo ricopriva il ruolo di “cassiere” e aveva le chiavi del locale con le risorse in contanti. L’uomo manteneva i contatti con il commercialista ed era sempre presente in occasione di controlli e sequestri di macchinette videopoker illegali controllate dal clan e…

Condividi
Read More

Calcio Siciliano, Serie C: vince il Catania, perdono Palermo e ACR Messina

Si è conclusa la sedicesima giornata di Serie C Girone C per le squadre siciliane. Perde di misura il Palermo di Giacomo Filippi, che cade a Picerno. A segno per i lucani l’ex Catania Reginaldo al 25′, nel finale rosanero che chiudono in 10 per via dell’espulsione di Ivan Marconi. Torna a vincere il Catania di Francesco Baldini che supera l’ostacolo Potenza al “Massimino” per 2-1. In gol ancora una volta il bomber Luca Moro, prima al 47′ su rigore e poi al 65′, giungendo a quota 16 reti in…

Condividi
Read More

Messina, via libera al progetto di recupero della Real Cittadella

Partirà a breve a Messina la pianificazione degli interventi di restauro della Real Cittadella nella zona Falcata. Il Governo Musumeci ha dato il via libera alle procedure di affidamento della progettazione che sarà finanziata con 1,2 milioni di euro e coordinata dalla soprintendenza per i Beni culturali. Sono a disposizione 20 milioni di euro per il recupero della fortezza, realizzata tra il 1680 e il 1686 dall’architetto fiammingo Carlos de Grünenbergh su incarico del vicerè delle Spagna, e per i monumenti che ricadono nella zona Falcata. Via libera pure a…

Condividi
Read More

Messina, sequestrato bar alla figlia di un boss

Eseguito dai finanzieri un provvedimento di sequestro di un bar ai danni di Stefania Sparacio, 26enne figlia del boss messinese Salvatore e nipote del collaboratore di giustizia Luigi. Il padre è stato recentemente coinvolto nell’ambito dell’operazione antimafia “Provinciale” e sottoposto dallo scorso aprile alla misura della custodia cautelare in carcere per le ipotesi di reato di associazione per delinquere di stampo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e scambio elettorale politico-mafioso. A settembre era stato contestato alla strettissima familiare del capomafia il trasferimento fraudolento di valori poiché, secondo ipotesi d’accusa basate…

Condividi
Read More